Vuoi ricevere in tempo reale tutte le novità dell’#unomaggioliberoepensante di #taranto ?
Da oggi puoi farlo attraverso il canale TELEGRAM dedicato

Read more

❤️ Un grazie a Levante che ha dato il suo contributo e sostegno alla campagna per realizzare #unomaggioliberoepensante!

Siete in tantissimi ad aver cliccato partecipa, ma vi ricordiamo che senza il vostro SUPPORTO e DONAZIONI questo evento non si potrà realizzare!!!

CONTIAMO SU DI VOI!
Date il vostro contributo al seguente link:
➡️ http://m.musicraiser.com/Uno_Maggio_Taranto_2018@

 

Il video di LEVANTE : https://www.facebook.com/Musicraiser/videos/1821787137894428/

Basta veramente poco e ci aiuterai a realizzare questa manifestazione così importante per la città di #Taranto!!!

Contiamo sul supporto di tutti! Grazie 

Anche Emma Marrone sostiene Uno Maggio libero e pensante, ecco il video:

https://www.facebook.com/Musicraiser/videos/1821803934559415/

La pagina facebook dei “liberi e pensanti” organizzatori dell’evento:

https://www.facebook.com/CittadiniELavoratoriLiberiEPensanti/

Se non lo hai già fatto, PARTECIPA e dai il tuo contributo alla nostra campagna di raccolta fondi!

 Visita il sito http://m.musicraiser.com/Uno_Maggio_Taranto_2018 
Ordina una delle bellissime ricompense che abbiamo pensato per te e aiutaci a sostenere la causa #unomaggioliberoepensante

Cambio di programma, abbiamo deciso di esaudire le vostre richieste. Quindi le band che apriranno #unomaggioliberoepensante saranno ben 5 e non più una sola.

Read more

Tocca al nostro direttore artistico Roy Paci, fresco fresco di Sanremo 2018, a SOSTENERE la campagna di Uno Maggio Taranto!

Se CIASCUNO DI VOI ci aiuterà con una donazione su Musicraiser saremo in grado di realizzare #unomaggioliberoepensante!

GUARDA IL VIDEO QUI: https://www.facebook.com/Musicraiser/videos/1821811254558683/

La pagina facebook dei “liberi e pensanti” organizzatori dell’evento: https://www.facebook.com/CittadiniELavoratoriLiberiEPensanti/

Aiutaci e sostienici subito visitando:  http://m.musicraiser.com/Uno_Maggio_Taranto_2018

…basta veramente poco ed è questione di un minuto!

 IO NON DELEGO, IO PARTECIPO!

https://t.me/unomaggioliberoepensante

Direttamente da #sanremo2018, anche Lodovico Guenzi de Lo Stato Sociale sostiene #unomaggioliberoepensante!

E TU? Hai già contribuito alla nostra campagna di RACCOLTA FONDI?

Visita il seguente link: http://m.musicraiser.com/Uno_Maggio_Tar…

Basta veramente poco e ci aiuterai a realizzare questa manifestazione così importante per la città di #Taranto!!!

Contiamo sul supporto di tutti! Grazie 

https://t.me/unomaggioliberoepensante

Ormai da tempo e nei luoghi che contano – quelli in cui i pochi detentori della maggior parte della ricchezza del mondo si incontrano per decidere delle nostre vite e di come sarà il nostro futuro – si parla di quarta rivoluzione industriale e dell’importanza che rivestirà l’Intelligenza Artificiale nello sviluppo economico delle imprese. Si lavora affinché i robot possano sostituire l’uomo non solo nelle catene di montaggio ma anche nel lavoro di ufficio, si ipotizza una perdita di lavoro pari a 7 milioni di posti a fronte della creazione di 2 milioni di nuovi posti di lavoro, con un saldo negativo di 5 milioni.
Dopo il fallimento, oramai evidente, della globalizzazione che ha sancito il principio in base al quale si condividono le perdite e si privatizzano i profitti in modo che i più ricchi e potenti continuino ad accumulare ricchezza e potere a scapito del resto del mondo, stiamo per subire la quarta rivoluzione industriale, facendo un salto infinito e senza paracadute.
E se in altri paesi si cerca di ragionare sulle misure per attenuare il colpo, in Italia si scardina il sistema sociale distruggendo servizi essenziali come la sanità o la scuola in nome di un “ce lo chiede l’Europa” che vale, però, a corrente alternata.
Il futuro di Taranto non è avulso da questo cambiamento epocale, anzi la nostra città, con tutte le sue fabbriche obsolete, potrebbe avere tutte le carte in regola per cavalcare l’onda del progresso, declinandolo nella sua forma più umana e più collettivo, all’impronta della vera rivoluzione, quella culturale, che passi attraverso una prospettiva diversa a cominciare dall’istruzione, ricucendo lo strappo indotto dalla monocultura dell’acciaio e il suo benessere a tempo, visibilmente scaduto, fra i giovani, il loro futuro e il territorio su cui costruirlo, consapevolmente padroni del patrimonio storico e naturale di cui gode.
In un epoca in cui l’automazione e la cosiddetta intelligenza artificiale la faranno da padrone come si collocano fabbriche come Ilva, Eni, Cementir e discariche? In un convegno che si è svolto a Taranto alla fine del 2017 i segretari nazionali di Cgil e Fiom hanno dichiarato che è impensabile chiedere la chiusura di una fabbrica che produce acciaio, proprio ora che si parla di industria 4.0 e che sono in gioco le sorti dell’Italia.
Le vite dei lavoratori dell’Ilva e dei tarantini invece possono essere sacrificate sull’altare della settima potenza industriale che, altrove, è riuscita a coniugare salute e lavoro ma chissà perché a Taranto sembra una impresa ardua.
Un’idea di futuro differente è presente nelle nostre menti e nei nostri cuori dal 02 agosto 2012.
Questi anni sono stati faticosi; il sequestro disposto dalla magistratura dell’acciaieria più grande d’Europa ha messo in chiaro che quel lavoro, più che darci da mangiare, ci stava divorando, lasciando resti prevedibilmente inutilizzabili anche dai sopravvissuti; anni in cui anche noi cittadini, affamati di vita, ci siamo divorati l’un l’altro prima di capire che gli unici a poter fare il bene di Taranto eravamo solo noi. La scoperta del secolo! Finalmente tutti abbiamo aperto gli occhi e dato la svolta decisiva alla battaglia che oggi possiamo dire di aver vinto.

Parte la seconda edizione di “DESTINAZIONEUNOMAGGIO” il contest che selezionerà le BAND EMERGENTI che apriranno il concerto dell’unomaggioliberoepensante 2018.
I “contest” avranno luogo nel mese di APRILE 2018 e si svolgeranno sui palchi dei locali “amici” dislocati su tutto il territorio nazionale e di cui verrà data comunicazione in seguito.
Al contest parteciperanno le BAND/ARTISTI che avranno inviato la richiesta di partecipazione completa di allegati (come da regolamento ) entro e non oltre il 09/03/2018. Tra tutte le richieste pervenute gli organizzatori del contest selezioneranno gli artisti che si esibiranno (6 per serata) durante i 5 contest in programmazione. Le esibizioni durante i contest verranno valutate da una giuria tecnica composta da operatori del settore, musicisti, tecnici e giornalisti.

Le 5 band che si aggiudicheranno i contest (una vincitrice per contest) si esibiranno nel corso della serata finale (data e luogo da stabilirsi). Una giuria specializzata selezionerà la band vincitrice della finale che aprirà ufficialmente il “concertone” dell’unomaggio.
Tutte le domande di iscrizione (modulo, n.1 foto, n. 2 brani Originali, attestazione di contributo MUSCIRAISER) dovranno essere inoltrate al seguente indirizzo mail: destinazioneunomaggio@gmail.comQuindi:
1. andate sul sito di musicraiser : https://musicraiser.com/projects/9972
2. scegliete la ricompensa : CONTEST PER ARTISTI #destinazioneunomaggio
3. inviate alla mail destinazioneunomaggio@gmail.com :
– ricevuta della donazione musicraiser ;
– il modulo compilato in ogni parte. Lo trovate qui : http://www.liberiepensanti.it/component/content/article/86-contestunomaggioliberoepensante/318-modulo-adesione?Itemid=437
– 2 brani originali ( formato mp3 dalle dimensioni di massimo 8Mb ciascuno);
– 1 file contenente la biografia del gruppo / artista;
– 1 foto del gruppo/artista (dimensione massima di 500kb );
– 1 file contenente la scheda tecnica;
– 1 file contenente i testi delle canzoni (con annessa traduzione in caso di testi in lingua straniera o dialettale);Attenzione: L’INVIO INCOMPLETO DELLA DOCUMENTAZIONE COMPORTA L’ESCLUSIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL CONTEST.

Forza ragazzi, il palco di #unomaggioliberoepensante 2018 vi aspetta!!